L’archeologia preventiva che tutela i beni artistici

La mappatura di un’area di interesse archeologico è importante. La diagnostica delle aree di intervento, l’andamento degli scavi archeologici, lo studio attraverso immagini aeree delle zone interessate attraverso droni UAV, può fare la differenza nell’archeologia moderna.fotogrammetria in albania

Riprese dall’alto di monumenti e beni archeologici, per motivi turistici (creazione di filmati o foto aeree) oppure per verificare le loro condizioni senza il rischio che l’uomo le danneggi nel farlo. Un UAV rappresenta il mezzo sicuro, moderno e di qualità per tutto questo.

Prevenire la distruzione di un contesto antico in tutte quelle aree soggette alla realizzazione di opere di pubblica o privata utilità non può più essere considerata una pretesa velleitaria, bensì una ridefinizione delle priorità di una comunità cosciente che opera al fine di far convivere le esigenze di valorizzazione e di tutela dei beni archeologici con le necessità dei cittadini.

La tecnologia UAV di Georobotics si presta ad affiancare l’archeologo e le sovrintendenze ai beni culturali, trovando applicazione in:

  • rilievo di siti del patrimonio storico – artistico;


  • rilievo di siti archeologici per lo studio e la documentazione delle aree interessate da scavi;


  • analisi geoarcheologica con fotointerpretazione;


  • riscostruzione e rendering 3D di aree ed edifici.